Abbiamo una missione:

Facciamo cose buone senza additivi né conservanti

La mission dell’azienda san cesareo

Il nostro Cuore

L’Azienda si dedica principalmente alla coltivazione di ortaggi biologici, per la trasformazione.

L’attività principale è la coltivazione e trasformazione del pomodoro biologico. Sono state selezionate varietà di pomodoro con proprietà organolettiche di particolare pregio, che vengono trasformate in conserve e sughi pronti di alta qualità. Durante i periodi non produttivi del pomodoro, l’azienda si concentra invece sulla produzione di confetture e composte, derivate dalla trasformazione di frutta e verdura.

Attualmente abbiamo in linea 15 tipologie di prodotti: passate, sughi pronti e salse, derivati dalla trasformazione del pomodoro e 30 tipologie di confetture e composte derivate dalla trasformazione di frutta e verdura.

Le vendite avvengono tramite una rete di negozi specializzati e in maniera diretta nel punto vendita aziendale.

Rivenditori e negozi specializzati sono localizzati nel raggio di 100km dalla sede operativa di Fano, tra le regioni Marche, Umbria ed Emilia Romagna e altri negozi di fiducia tra Roma, Torino, Napoli, Bologna e Treviso. Sono inoltre attive collaborazioni e vendite in Inghilterra, a Londra, e in Svizzera e Germania.

Agricoltura biologica

I nostri campi sono coltivati seguendo i dettami dell’agricoltura biologica.

Qualità e non quantità

Prendiamo il giusto dalla terra senza mai depredarla. Raccogliamo i prodotti naturalmente maturati, senza mai forzare i cicli stagionali, per questo le nostre produzioni sono limitate e di elevata qualità.

Trasformazione sana

Non usiamo addensanti, conservanti né additivi chimici di qualsiasi tipo. I sapori dei nostri prodotti sono genuini, come quelli di una volta. Chi porta a tavola San Cesareo assapora il benessere.

La nostra Storia

L’azienda agricola San Cesareo così com’è oggi nasce nel 2014, frutto dell’entusiasmo che i due fondatori, Michele e Sabina, hanno trasformato in un progetto, pur provenienti da esperienze lavorative molto diverse tra loro:

Michele, architetto e libero professionista

Ho studiato al politecnico di Torino laureandomi in architettura, professione che svolgo ancora oggi. I miei genitori erano coltivatori e mi hanno trasmesso il sapere e il rispetto per la terra.

Sabina, imprenditrice agricola con studi tecnici

Mi sono diplomata Ragioniera ed intrapreso studi di ingegneria, ho poi avuto diverse esperienze lavorative in ambito amministrativo.
Già dal 1935 il mio bisnonno, Nazzareno Pesci si prendeva cura dei terreni di San Cesareo di Fano come mezzadro del Conte Bracci Pagani, terreni successivamente acquistati ed oggi coltivati dall’azienda.

Il nostro progetto si concretizza in un’azienda di 12 ettari, con un laboratorio di trasformazione tra le colline di San Cesareo nel comune di Fano in provincia di Pesaro Urbino.

Da anni coltiviamo con passione i nostri terreni per la produzione e trasformazione di ortaggi biologici, il cuore produttivo della nostra coltivazione è il pomodoro.
Coltiviamo  con metodi biologici controllati e certificati.

I nostri prodotti sono raccolti manualmente e trasformati, quasi istantaneamente nel nostro laboratorio, in preparazioni alimentari quali passate, sughi, salse e composte.

Rilanciare il valore del cibo, riconoscere e restituire dignità all’alimentazione si può e si deve fare. E questo è quello che vogliamo fare, perché produrre bene consente alla comunità di vivere bene.

Il nostro lavoro nella campagna marchigiana va verso una nuova ruralità:

la modernità non va rifiutata né arrestata, ma governata.

Una modernità che pone al centro il rispetto dell’ambiente e un futuro degno per tutti.

Oggi viviamo nella presunzione di poter controllare la terra che ci ospita e mai come oggi ci ritroviamo a barcollare in un mare di incertezze. Questo momento ha rafforzato i principi che sostengono la nostra azienda, favorendo pratiche rigenerative biodiverse che

prelevino risorse dal suolo senza depredarlo.